Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» quando cambiare le sartie
Mer Ott 12, 2016 9:23 am Da Lo Zingaro

» salve a tutti
Mer Ott 12, 2016 9:21 am Da Lo Zingaro

» presentazione
Sab Gen 31, 2015 4:27 pm Da Lo Zingaro

» ---------------ciao----
Gio Apr 17, 2014 9:49 am Da Lo Zingaro

» vendo Swan 57 cc 1999
Mer Dic 18, 2013 8:06 am Da Marechiaro

» Binocolo steiner commander 7x50 race
Sab Dic 14, 2013 4:33 pm Da squizzy

» Salve a tutti, ho le idee ingarbugliate.
Mer Nov 27, 2013 10:37 am Da Lo Zingaro

» bussola alpa 42 ketch
Mer Apr 10, 2013 10:07 am Da giovanni calabrese

» POLYSIL - NANOPROM : PRODOTTO MESSO IN POSA
Ven Mar 29, 2013 6:59 pm Da Falleti Gian Luca

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Campingaz e Cucina

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Mer Giu 16, 2010 10:48 am

Salute a tutti,

senza entrare nel merito delle diatribe fra gas, alcool, propano, petrolio, butano e chi più ne ha, più ne metta, a bordo ho una cucina a tre fuochi con forno e grill (della SMEV) che va a gas (con le bombole della campingaz).
Proprio a causa della indubbia pericolosità di tale soluzione (tutti sanno che quel tipo di gas è più pesante dell'aria e scende maledettamente verso la sentina), acquistai circa 2 anni fa un dispositivo di allarme gas la cui sonda posizionai nel vano delle bombole, anche per vedere se funzionava veramente. So che andrebbe posizionata più in basso possibile, ma provai ugualmente in quel modo.
Per due anni, l'allarme ha taciuto in un silenzio misterioso e rassicurante. Poi, ultimamente, da quando mi sono trasferito a bordo, si è innescato per ben 3 volte. Inutile dire il mio stato di panico. Ho iniziato con il chiudere tutto, isolare la cucina e mi sono "sniffato" tutta la barca (specie la sentina) per vedere se potessi scorgere il terribile puzzo. Nulla. Ho areato il più possibile, e ho anche allagato la sentina (l'A42 ha una sentina a pozzo) per vedere se l'eventuale gas depositato si potesse annusare, salendo con l'acqua. Nulla.
Senza sapere nè leggere, nè scrivere (anche se sto scrivendo qui), ho pensato di rifare tutto l'impianto, notando come lo stesso presentava diverse interruzioni, con tubi di gomma che si raccordavano l'un l'altro e persino con un tubo di rame.
Ho telefonato a Stefano (lo Zingaro) per chiedere un consiglio, e lui mi confermava che era meglio che ci fosse un unico tubo di gomma (di quelli approvati ovviamente) che dal regolatore arrivasse alla cucina.
Così ho fatto: ho sostituito entrambe le bombole, ho sostituito il regolatore e ho passato un unico tubo del gas da quest'ultimo sino alla cucina. Ho appena finito, e ho posizionato la sonda dell'allarme nel suo posto, accanto alle bombole, sperando che questi taccia finalmente.
Speriamo bene...

BV!
Captain Blood

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Lo Zingaro il Mer Giu 16, 2010 5:33 pm

Bravissimo....io adottai questa soluzione nella precedente barca e l'ispettore del RINA disse che era senza ombra di dubbio la soluzione migliore....

_________________
NAVIGARE NECESSE[b]
avatar
Lo Zingaro
Admin
Admin

Messaggi : 2869
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 43
Località : giroingiro

http://www.ganeshsail.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da bifrak il Gio Giu 17, 2010 12:11 am

Il tubo di gomma
tassativamente non può essere + lungo di 140cm!!
altrimenti non può essere considerato impianto a norma ed ha una scadenza da osservare!!

_________________
Buon vento
Franco
avatar
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 61
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Gio Giu 17, 2010 8:05 am

bifrak ha scritto:Il tubo di gomma
tassativamente non può essere + lungo di 140cm!!
altrimenti non può essere considerato impianto a norma ed ha una scadenza da osservare!!

Oddio, e mò perchè sta limitazione in lunghezza???
Io ho dovuto mettere un tubo di 3 metri per arrivare alla cucina, altrimenti avrei dovuto spezzettarlo con altro tubo di rame.
Non è peggio?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da bifrak il Gio Giu 17, 2010 8:15 am

Quando ho fatto il Rina
Mi hanno bocciato il tubo di gomma oltre i 140cm
mi aveva anche spiegato la motivazione ma non la ricordo
in effetti io sapevo questa regola ma avevo fatto il furbino e se n'è accorto, mi ha mostrato la normativa ed effettivamente ho dovuto correre ai ripari

_________________
Buon vento
Franco
avatar
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 61
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Gio Giu 17, 2010 8:23 am

Sto cercando la normativa, e ovviamente non la trovo. Continuo a non capire la ragione di questa limitazione.....la logica imporrebbe che un tubo unico è più sicuro di una serie di tubi (gomma+rame) raccordati tra loro.
Continuo a cercare...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Ven Giu 18, 2010 5:04 am

Come avete certamente letto "dall'altra parte" , alla fine ho rifatto tutto:

Bombola - Regolatore nuovo -Tubo di gomma - Fascette - Tubo di rame - Fascette - Tubo di gomma - Cucina

Inutile dire quanto sia stata grande la mia frustrazione, e soprattutto la paranoia al pensiero che vi siano tante giuntature nella linea di mandata. Ma se il RINA vuole così....
Vivrò i primi mesi di questa istallazione andando regolarmente a controllare la tenuta della linea.

Che palle!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Ven Giu 18, 2010 5:24 am

Ecco qualche foto:



Tubo di mandata che arriva alla valvola pre-cucina



Spannellando, tubo di rame e portagomma



Dettaglio giunzione gomma-rame dalla bombola (nel gavone)



Vano bombole e tubo di gomma giuntato con rame

Questo è quanto, per ora. So benissimo che il vano bombole NON va bene, perchè dev'essere coibentato. Ma per ora, se funziona, mi basta così. Quest'inverno avrò 2 opzioni:

1) Resinare il vano bombole e coibentarlo (con scarico a mare);
2) Acquistare da Osculati il contenitore stagno per bombole...e poi ci sarà da sistemarlo nel gavone.

Bifrak, tu che hai la barca come la mia, mi illustreresti com'è il tuo sistema? Dove tieni la/le bombola/e....come è fatto il tuo impianto?
Grazie,
Captain Blood

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Ven Giu 18, 2010 11:04 pm

Rompo ancora sul discorso del tubo di rame....ma sono fatto così: mi vengono le paturnie e la pignoleria mi assale.
Tutto tiene, ci mancherebbe. Ma ho un pensiero: il tubo di rame che ho passato è lungo giusto giusto per raccordare le due estremità dei tubi di gomma (Bombola - Cucina). Inoltre, attraversa una paratia (fra il gavone e il locale cambusa) passando attraverso un foro di un diametro leggermente maggiore del tubo di rame stesso.
La domanda è: il tubo di rame andrebbe "immobilizzato" ? Ovvero, non dovrebbe aver modo di avere un certo gioco nell'apertura attraverso cui passa? Che rischi ci possono essere se questi dovesse avere un certo gioco?

Bifrak, allora mi racconti com'è il tuo impianto???

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da luigiotto il Dom Giu 20, 2010 9:29 am

CptBlood ha scritto:Rompo ancora sul discorso del tubo di rame....ma sono fatto così: mi vengono le paturnie e la pignoleria mi assale.
Tutto tiene, ci mancherebbe. Ma ho un pensiero: il tubo di rame che ho passato è lungo giusto giusto per raccordare le due estremità dei tubi di gomma (Bombola - Cucina). Inoltre, attraversa una paratia (fra il gavone e il locale cambusa) passando attraverso un foro di un diametro leggermente maggiore del tubo di rame stesso.
La domanda è: il tubo di rame andrebbe "immobilizzato" ? Ovvero, non dovrebbe aver modo di avere un certo gioco nell'apertura attraverso cui passa? Che rischi ci possono essere se questi dovesse avere un certo gioco?

Bifrak, allora mi racconti com'è il tuo impianto???
Non penso vi siano particolari problemi se il tubo di rame si muove un poco, l'importante è che non vi siano compressioni o carichi di taglio dove attraversa la paratia,in ogni caso il rame è un materiale malleabile che resiste bene a questi tipi di sforzi bene.
Perché dici che il vano bombole deve essere coibentato? Per non raffreddarsi in inverno? Ma in ogni caso non sarebbe riscaldato, quindi la temperatura del vano bombole si livellerà comunque con quella esterna.
Io no l'ho coibentato, ed anche nei due inverni australi che ho passato, non ho avuto nessun problema con l'erogazione del gas
Smile
B.v.
avatar
luigiotto
Navigatore di lungo corso
Navigatore di lungo corso

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.03.10
Età : 72

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Dom Giu 20, 2010 9:35 am

Grazie Luigiotto.
Mi sono espresso male: volevo dire che per le normative RINA (ad ogni modo, quest'inverno divento belga e tanti saluti) il vano bombole deve essere stagno, con scarico a mare....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Pierr il Dom Giu 20, 2010 3:18 pm

CptBlood ha scritto:Grazie Luigiotto.
Mi sono espresso male: volevo dire che per le normative RINA (ad ogni modo, quest'inverno divento belga e tanti saluti) il vano bombole deve essere stagno, con scarico a mare....
A ravenna c'è uno stronzo del rina da paura.
è un terrone importato che chiamano ingegnere e non capisce un cazzo.
La miglior cerificazione è qualty e security di Salerno che opera in tutta italia
avatar
Pierr
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 24.05.10
Età : 63
Località : RIMINI

http://www.velalife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Pierr il Dom Giu 20, 2010 3:19 pm

Pierr ha scritto:
CptBlood ha scritto:Grazie Luigiotto.
Mi sono espresso male: volevo dire che per le normative RINA (ad ogni modo, quest'inverno divento belga e tanti saluti) il vano bombole deve essere stagno, con scarico a mare....
A ravenna c'è uno stronzo del rina da paura.
è un terrone importato che chiamano ingegnere e non capisce un cazzo.
La miglior cerificazione è qualty e security di Salerno che opera in tutta italia
anzi aggiungo è un marocchino col pedigree [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


Non mi sono espresso bene scusatemi.
Consigliavo appunto la ditta di salerno che notoriamente è più a sud del rina.
" marocchino col pedigree o terrone " non è in generale ma solo a quella persona specifica.
Ci mancherebbe! Ho amici in Sicilia fino Pozzallo e Pachino!!!!
A volte si scrivono delle cose sbagliate senza rileggere , specie quando si ha rabbia per un torto subito direttamente da una persona, perchè sembra di essere nel bar sotto casa ed invece siamo in ambito nazionale!
Fortuna che son tornato a rileggere...chiedo venia.
Tra l'altro da noi dire " marocchino col pedigree " è un modo per ridere
( certamente un po' cattivo ma mai davanti a loro personalmente ) per indicare un extraCEE di razza!


Ultima modifica di Pierr il Lun Giu 21, 2010 2:09 am, modificato 1 volta
avatar
Pierr
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 24.05.10
Età : 63
Località : RIMINI

http://www.velalife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Dom Giu 20, 2010 4:26 pm

Caro Pierr,

probabilmente il tecnico di cui parli è un sordo burocrate la cui funzione è solamente quella di raccogliere denaro dalle "vacche grasse" che sarebbero i poveri armatori.
Quando, però, ti riferisci a lui come un "terrone" o come un "marocchino" , nonostante la mia altissima antipatia per la censura, ti dirò che per quanto mi riguarda sono FIERO di essere terrone (nato a Roma, famiglia mezza sarda, mezza sicula) e ho il massimo rispetto per il popolo del Marocco e di tutti quei Paesi, anche musulmani, che tentano una via attraverso il processo democratico, moderno e civile.

Ti prego, non prenderla come una predica. Hai tutto il diritto di esprimerti, ma non provo simpatie verso i contenuti "partigiani", razzisti (non ti sto dando del razzista, ci mancherebbe) e del tipo : Noi siamo i buoni, loro sono i cattivi. Ho sempre ritenuto (forse a torto) che proprio noi che andiamo per mare, che ci riteniamo "cittadini del mare", non possiamo e non dobbiamo avere una mente chiusa verso l'altro da noi. Il mare è variopinto, contiene tante culture; e se non le si rispettano è inutile solcare le acque di un elemento che potrebbe portarci verso lidi totalmente alieni. Diversità è crescita, ed è proprio il dialogo (a volte cruento) fra culture diverse che ha creato, nel Mediterraneo, lo sviluppo della civiltà occidentale, nel bene e nel male.

Ho pensato molto circa il mio desiderio di "modificare" il tuo messaggio, ma ritengo che avrei commesso un'ingiustizia.
La stupidità della burocrazia esiste tanto al nord, quanto al sud. E non è certo la provenienza geografica che determina un mal costume TUTTO italico...

Con cordialità,
Captain Blood

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Lo Zingaro il Dom Giu 20, 2010 6:15 pm

Hai fatto bene a non modificare il messaggio....grazie ai burocrati io so diventato belga....

_________________
NAVIGARE NECESSE[b]
avatar
Lo Zingaro
Admin
Admin

Messaggi : 2869
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 43
Località : giroingiro

http://www.ganeshsail.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Pierr il Lun Giu 21, 2010 7:59 am

CptBlood ha scritto:Caro Pierr,

probabilmente il tecnico di cui parli è un sordo burocrate la cui funzione è solamente quella di raccogliere denaro dalle "vacche grasse" che sarebbero i poveri armatori.
Quando, però, ti riferisci a lui come un "terrone" o come un "marocchino" , nonostante la mia altissima antipatia per la censura, ti dirò che per quanto mi riguarda sono FIERO di essere terrone (nato a Roma, famiglia mezza sarda, mezza sicula) e ho il massimo rispetto per il popolo del Marocco e di tutti quei Paesi, anche musulmani, che tentano una via attraverso il processo democratico, moderno e civile.

Ti prego, non prenderla come una predica. Hai tutto il diritto di esprimerti, ma non provo simpatie verso i contenuti "partigiani", razzisti (non ti sto dando del razzista, ci mancherebbe) e del tipo : Noi siamo i buoni, loro sono i cattivi. Ho sempre ritenuto (forse a torto) che proprio noi che andiamo per mare, che ci riteniamo "cittadini del mare", non possiamo e non dobbiamo avere una mente chiusa verso l'altro da noi. Il mare è variopinto, contiene tante culture; e se non le si rispettano è inutile solcare le acque di un elemento che potrebbe portarci verso lidi totalmente alieni. Diversità è crescita, ed è proprio il dialogo (a volte cruento) fra culture diverse che ha creato, nel Mediterraneo, lo sviluppo della civiltà occidentale, nel bene e nel male.

Ho pensato molto circa il mio desiderio di "modificare" il tuo messaggio, ma ritengo che avrei commesso un'ingiustizia.
La stupidità della burocrazia esiste tanto al nord, quanto al sud. E non è certo la provenienza geografica che determina un mal costume TUTTO italico...

Con cordialità,
Captain Blood



Comunque il tipo fa di cognome Di.....
Adesso se cancellate proprio ogni cosa dell'intervento a me farebbe piacere ed è meglio anche non far vedere ai nuovi che arrivano....grazie!


Ultima modifica di Pierr il Lun Giu 21, 2010 8:07 am, modificato 1 volta
avatar
Pierr
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 24.05.10
Età : 63
Località : RIMINI

http://www.velalife.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Ospite il Lun Giu 21, 2010 8:05 am

Ma no, Pierr.
Come ti ho scritto, la censura non è accettabile da nessuna parte.
Non ti conosco a fondo, ma sono certo che sei una persona competente, validissima e intelligente. La mia "rettifica" era solo un messaggio "all'aria" per far capire a chi entra qui che non vi sono idee di un certo tipo. Detto questo, Pierr, non devi assolutamente sentirti limitato nei tuoi pensieri, anzi!

Il mio desiderio è che questo possa essere un salotto di scambi di esperienze e di idee concrete per vivere il NOSTRO elemento più serenamente possibile. Il mare unisce, non deve dividere affetto

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da bifrak il Lun Giu 21, 2010 11:41 am

NELLA MIA
comre ti avevo detto tempo fa le bombole sono etsrne , in un box nel pozzetto. poi dal regolatore c'è la gomma, poi rame fino vicino ai fornelli, quindi rubinetto sul rame e tubo di gomma collegato ai fornelli.

_________________
Buon vento
Franco
avatar
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 61
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Gianluigi Conti il Mar Lug 13, 2010 1:50 pm

bifrak ha scritto:NELLA MIA
comre ti avevo detto tempo fa le bombole sono etsrne , in un box nel pozzetto. poi dal regolatore c'è la gomma, poi rame fino vicino ai fornelli, quindi rubinetto sul rame e tubo di gomma collegato ai fornelli.

Confermo quanto detto da Bifrak anche nelle sue precedenti. La lunghezza del tubo in gomma di 140 cm. deve considerarsi la lunghezza massima tollerata per quel tipo di tubazione indipendentemente da dove viene installata (anche in casa). Il tipo da acquistare deve riportare il codice di omologazione e la data di scadenza entro la quale deve essere tassativamente sostituito. Purtroppo le due tratte in gomma sono necessarie ad assicurare la mobilita' del fornello e della bombola durante le operazioni di sostituzione.
Sulla mia barca ho appena sostituito queste due tratte in gomma perche' scadute ed il regolatore perche' corroso dalla salsedine e non piu' affidabile.
Uno degli aspetti che mi ha sempre preoccupato, per quanto mi riguarda, e' l'orrenda quantita' di ruggine di cui si copre la bombola che nel mio caso e' nel pozzo della catena in un suo alloggiamento, a dispetto delle verniciature e che sollevano le proteste dei negozianti quando effettuo il cambio vuoto X pieno.
Una soluzione adottata in alcuni paesi come la Croazia, e' quella delle bombole in alluminio, prutroppo non disponibili con attacco campingaz. La soluzione che preferisco sarebbe quella di avere una bombola trasparente in cui sia evidente il livello del gas senza il bisogno di noiose pesature, in modo da poter ricaricare al distributore del GPL per auto con un comodo raccordo in vendita in molti negozi.
Esistono due produttori al momento nel mondo per questo tipo di bombole e le piu' diffuse sono quelle della RAGASCO norvegese [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] . Sono stato per un po' di tempo in contatto con il loro direttore vendite per l'Europa, Mr. Morten Balle, ma in Italia esiste gia' un importatore che tratta barbecue da giardino (di Modena) e che non e' stato molto collaborativo.
All'epoca provai anche a lanciare l'idea di mettere su una piccola importazione di questi recipienti per il mercato nautico, ma non trovai molta sensibilita' sull'argomento, evidentemente le bombole fanno la ruggine solo a me ed ai charteristi Croati.
b.v.
avatar
Gianluigi Conti
Navigatore di lungo corso
Navigatore di lungo corso

Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 16.03.10
Età : 59
Località : Porto Corsini (RA)

http://ben.br1.net/

Tornare in alto Andare in basso

Cucina con piastre ad INDUZIONE

Messaggio Da Ospite il Dom Gen 30, 2011 10:47 am

Sto seriamente considerando di BANNARE il gas dalla mia barca, e acquistare una piastra con due punti fuoco ad induzione. Sotto di esse, conto di sistemare il microonde....e così, voilà, niente gas.....
L'unico "fastidio" è che per cucinare dovrò accendere il generatore......ma quelle piastre cuociono la pasta in 4 minuti.

Inoltre, posso sempre tenermi un fornelletto da campo, tipo quello che usava Moitessier.

Che ne pensate?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da bifrak il Dom Gen 30, 2011 4:44 pm

io penso che la tua paura del gas sia eccessiva!

_________________
Buon vento
Franco
avatar
bifrak
Admin
Admin

Messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 61
Località : Lugo e Marina di Ravenna

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Lo Zingaro il Dom Gen 30, 2011 6:23 pm

In porto uso le piastre elettriche......mi aggrada molto l'idea di Gianluigi, il doscorso sarebbe da approfondire...

_________________
NAVIGARE NECESSE[b]
avatar
Lo Zingaro
Admin
Admin

Messaggi : 2869
Data d'iscrizione : 14.03.10
Età : 43
Località : giroingiro

http://www.ganeshsail.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Campingaz e Cucina

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum